Prodotti Agroalimentari Tradizionali: le eccellenze italiane

Prodotti Agroalimentari Tradizionali: le eccellenze italiane

Alla base della cultura e delle tradizioni italiane, i Prodotti Agroalimentari Tradizionali, sono il simbolo dell’enorme patrimonio enogastronomico del Belpaese. Scopri di più

I Prodotti Agroalimentari Tradizionali (PAT) sono tutte quelle eccellenze italiane, con una produzione limitata, legate ad un territorio ed alla sua storia. Sono inclusi in un apposito elenco, dal 1198, istituito dal Ministero delle politiche agricole alimentari, forestali e del turismo. Il riconoscimento è dato dalla regione di appartenenza: oggi ci sono più di 5000 prodotti tipici italiani. Da solo, questo numero fa capire quanto sia grande il patrimonio enogastronomico dell’Italia. La regione che ha più PAT è la Campania, con 515 specialità registrate.

L’Unione Europea ha delle riserve nei confronti dei PAT, considerando che è già prevista una tutela particolare per i prodotti DOP e IGP, da cui di differenziano. Il MiPAAF ha, però, deciso di puntare su questi settori di nicchia, valorizzando le produzioni tipiche locali e tradizionali. I PAT hanno caratteristiche particolari, legate quindi al territorio di appartenenza, che li rendono unici.

I Prodotti Tipici Tradizionali rappresentano l’Italia dei borghi e dei produttori, che raccontano il passato antico di un luogo. Oggi c’è un ritorno alle tradizioni, ai prodotti artigianali e, quindi, questi rispondono alle attuali esigenze dei consumatori. Infatti, non a caso, è più facile trovarli ad eventi come sagre e feste di paese, dove si tende a valorizzare e promuovere i territori.


Ti potrebbe interessare: Perché l’enogastronomia italiana è la locomotiva del turismo?

I frutti della lavorazione della terra per ottenere il riconoscimento, oltre ad essere legati al luogo ed alla storia, devono rispettare metodi di realizzazione, conservazione, stagionatura e creazione. Le attività legate al prodotto tipico devono essersi consolidate e protratte nel tempo, secondo le regole tradizionali e per un periodo non inferiore a 25 anni.

I Prodotti Tipici Tradizionali sono, inoltre, suddivisi per Regioni e categorie: bevande alcoliche, carni e frattaglie, formaggi, grassi, pasta fresca e prodotti di panetteria, prodotti di origine animale (miele), gastronomia, pesce, prodotti vegetali naturali o trasformati. Sono talmente tanti che è difficile  elencarli in un solo articolo, potete scoprirli tutti cliccando qui.